Ubuntu Dapper: installazione LAMP

L’ installazione di un ambiente LAMP con Ubuntu Dapper è estremamente rapida e semplice.

Per prima cosa installiamo Apache e Php:

$ sudo apt-get install apache2 php5 libapache2-mod-php5

Ora editiamo il file di configurazione di Apache e abilitiamo l’ elaborazione degli script Php:

$ sudo vi /etc/apache2/apache2.conf

e decommentiamo le seguenti direttive (se non esistono creiamole):

AddType application/x-httpd-php .php
AddType application/x-httpd-php-source .phps
AddDefaultCharset ISO-8859-1

Ora passiamo ad installare MySQL:

$ sudo apt-get install mysql-server

E’ buona norma proteggere l’ account amministrativo di MySQL con una password:

$ mysqladmin -u root password NUOVAPASSWORD

Ora installiamo PhpMyAdmin:

$ sudo apt-get install libapache2-mod-auth-mysql php5-mysql phpmyadmin php5-mcrypt php5-gd

Collegandoci con il nostro browser all’ url http://localhost/phpmyadmin potremo così vedere la pagina di login di PhpMyAdmin.

6 thoughts on “Ubuntu Dapper: installazione LAMP

  1. gentilissimo

    ho provato a installare da terminal ma ho avuto il seguente problema:

    furio@furio-desktop:~$ sudo apt-get install apache2 php5 libapache2-mod-php5
    Lettura elenco dei pacchetti… Fatto
    Generazione albero delle dipendenze
    Lettura informazioni sullo stato… Fatto
    apache2 è già alla versione più recente.
    php5 è già alla versione più recente.
    libapache2-mod-php5 è già alla versione più recente.
    È stato impostato libapache2-mod-php5 per l’installazione manuale.
    I seguenti pacchetti sono stati installati automaticamente e non sono più richiesti:
    libnet-daemon-perl libhtml-template-perl libdbi-perl mysql-client-core-5.1
    libdbd-mysql-perl mysql-server-5.1 mysql-client-5.1 libplrpc-perl
    wwwconfig-common sdparm libmcrypt4 mysql-server-core-5.1 libjs-mootools
    php5-mcrypt javascript-common dbconfig-common
    Usare “apt-get autoremove” per rimuoverli.
    0 aggiornati, 0 installati, 0 da rimuovere e 0 non aggiornati.
    1 non completamente installati o rimossi.
    Dopo quest’operazione, verranno occupati 0B di spazio su disco.
    Configurazione di dkimproxy (1.2-3)…
    addgroup: The group `dkimproxy’ already exists as a system group. Exiting.
    The system user `dkimproxy’ already exists. Exiting.
    * Starting inbound DomainKeys-filter dkimproxy.in Unknown option: hostname
    Usage:
    dkimproxy.in [options] LISTENADDR:PORT RELAYADDR:PORT
    smtp options:
    –conf_file=FILENAME
    –listen=LISTENADDR:PORT
    –relay=RELAYADDR:PORT
    –reject-error

    verification options:
    –reject-fail
    –hostname=HOSTNAME

    daemon options:
    –daemonize
    –user=USER
    –group=GROUP
    –pidfile=PIDFILE

    dkimproxy.in –help
    to see a full description of the various options

    [fail]
    invoke-rc.d: initscript dkimproxy, action “start” failed.
    dpkg: errore nell’elaborare dkimproxy (–configure):
    il sottoprocesso vecchio script di post-installation ha restituito lo stato di errore 2
    Si sono verificati degli errori nell’elaborazione:
    dkimproxy
    E: Sub-process /usr/bin/dpkg returned an error code (1)
    furio@furio-desktop:~$ sudo apt-get install apache2 php5 libapache2-mod-php5

    da cosa può dipendere?

    grazie

  2. non è che avevi pacchetti pendenti in precedenza? quel dkimproxy non dovrebbe centrare nulla con i pacchetti di cui parla questa guida (ha a che fare con postfix e/o cmq con servizi di posta). Dico “dovrebbe” perchè è una guida vecchia di 5 anni 😉

    Prova a digitare “$ sudo apt-get install -f” secondo me hai qualche pacchetto non installato bene

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.