Apache WebDAV e clients Windows: soluzione semplicissima!

Era da diverso tempo che mi dicevo di dover sistemare il fastidioso problema di autenticazione degli utenti Windows alle shares webdav pubblicate traimte Apache2. Avevo letto a riguardo molta documentazione e credevo di aver capito che il problema era dato da alcune stringhe inviate dai clients Windows. La soluzione consisteva nel metter mano al file di configurazione di Apache e inserire alcune istruzioni.

Oggi però, colto da illuminazione sulla via di Damasco (come il mio ben più illustre omonimo), ho fatto una nuova ricerca e un post di Geek Boy mi ha fornito la soluzione: semplicissima nella sua implementazione quanto – ancora una volta – indicativa dell’ approssimazione di certi meccanismi insiti in Windows.

Quando vogliamo creare una share WebDAV sul client Windows, è sufficiente indicare la porta all’ interno dell’ URL. In questo modo Windows capirà di dover utilizzare WebDAV anzichè CIFS (!!!) per montare il filesystem remoto. Ad esempio, se voglio montare la share: http://mioserver.it/webdav, dovrò utilizzare la notazione http://mioserver.it:80/webdav

Semplice quanto sconcertante, ma funziona come un orologio svizzero!

7 thoughts on “Apache WebDAV e clients Windows: soluzione semplicissima!

  1. Ciao Paolo! Volevo attivare webdav in https, ma anche specificando la porta (443) nel client XP Prof., con l’ultimo update del mrxdav.sys installato, quando faccio “Aggiungi Risorsa di Rete”, accetta il mio certificato ma poi mi becco il box “La Cartella immessa non è valida…”. Da web https://mioserver/webdav lo apro sia in IE che FFox… qualche idea? ho usato questo tutorial: http://jaimes.net/andres/setting-up-a-webdav-server/ su una Ubuntu server 8.04

  2. Ciao Francesco!

    Il mio server non era configurato per usare SSL, ma ho fatto una prova seguendo l’how-to che riporti nel tuo commento e sono riuscito a montare la share webdav da un client Windows XP SP2 anche attraverso il tunnel ssl, senza nessun problema. Oltretutto ho notato che con Ubuntu Hardy sembra non essere più necessario specificare la porta al momento di creare la condivisione sul client Windows XP.

    La mia versione di mrxdav.sys è la 5.1.2600.3276

    Cosa ti dice l’error.log di apache quando tenti di accedere alla share?

  3. Grazie Paolo, troppo gentile…
    dunque: abbiamo la stessa versione del mrxdav.sys… il tutorial è giusto… devo essermi perso qualcosa in qualche passaggio, ce riprovo… 🙂 ciao!

  4. 😀 FFFatto! Il problema per me era l’utilizzo consigliato in quel tutorial di usare l’autenticazione Digest. Sono passato all’autenticazione Basic (htpasswd) e anche il client XP adesso si collega!! 🙂 (dai client Linux già mi collegavo alla grande, eh!)
    Sembra che l’autenticazione Digest nei client XP e Windows2003 sia buggata… Ciao, rigrazie!

  5. mhhh, nella Knowledge base mi pare dicano una cosa diversa però: si riferisce al caso in cui si tenti di accedere a una cartella ‘figlia’, ma la cartella ‘padre’ non sia stata configurata correttamente

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.