How-To

Linux logging di sistema con MySQL

LQuesta piccola guida descrive velocemente la procedura per abilitare il logging di sistema su di un database MySQL. Essendo questo un compito di indirizzo prettamente professionale, non mi sono soffermato più di tanto nello spiegare i dettagli della procedura. Tantomeno ho elencato nel dettaglio tutti i comandi necessari, presumendo che chi legge abbia le competenze necessarie a completare le mie eventuali lacune. Qualsiasi commento o correzione è il benvenuto e sarà integrato in eventuali riscritture di questa guida che, in questa stesura, è poco più della traccia da me seguita in diverse occasione per realizzare quanto spiegato.

Buona lettura e happy hacking! Continue reading

Ubuntu 9.10 Karmic Koala per Intel Atom (lpia)

Forse non tutti sanno che è possibile installare il nuovo rilascio di Ubuntu, Karmic Koala 9.10 anche per l’architettura “lpia”, e cioè per i sempre più diffusi netbook e desktop basati sul processore Intel Atom.

Per installare direttamente l’architettura lpia basta scaricare l’opportuno port della distribuzione. Io ho usato la versione “alternate”, l’unica immagine disponibile per architettura lpia. Si può trovare sul sito CdImage di Ubuntu, nei ports.

Questo è il link per Jaunty 9.04:
http://cdimage.ubuntu.com/ports/releases/9.04/release/ubuntu-9.04-alternate-lpia.iso

Questo è il link per Karmic 9.10:
http://cdimage.ubuntu.com/ports/releases/9.10/release/ubuntu-9.10-alternate-lpia.iso
ma ho letto di diverse persone con il mio stesso hardware (dell mini 9) che hanno avuto problemi nell’ installare direttamente Karmic, ma che hanno invece ugradato felicemente da Jaunty.

Una volta installata la versione standard di Ubuntu, chi è interessato a passare a Netbook Remix può semplicemente impartire il comando:

$ sudo apt-get install ubuntu-netbook-remix

VMWare e Windows Vista: problemi di login

VMWare Server

VMWare Server

Chi ha problemi ad accedere all’ interfaccia web di VMWare Server (errori del tipo “Login failed due to a bad username or password”) e non utilizza l’ account “Administrator” (qualcuno lo fa ?!??!?) come utente normale per le proprie sessioni di lavoro, può risolvere il problema semplicemente eseguendo due semplici operazioni Continue reading

Inviare emails con allegati dalla linea di comando

In questi giorni ho affrontato l’argomento relativo all’ invio di files allegati alla posta tramite scripts (mi serviva un sistema rapidissimo per replicare archivi di backup).

Il programma che ho scelto è mime-construct, che permette di codificare il file da allegare all’ email e contestualmente di inviare la posta al destinatario scelto.

Nella sua sintassi più lineare mime-construct può essere utilizzato in questo modo:

$ mime-construct --to email@dominio.qualcosa --subject soggetto_dell_email --file-attach /percorso/del/file

Questa sintassi prevede che il soggetto sia composto da un’ unica stringa e che il nome dell’allegato venga fatto corrispondere al nome del file.

Per tutte le possibili opzioni, più che alla pagina di manuale, vi consiglio di usare l’ opzioni –help del programma.

Apache WebDAV e clients Windows: soluzione semplicissima!

Era da diverso tempo che mi dicevo di dover sistemare il fastidioso problema di autenticazione degli utenti Windows alle shares webdav pubblicate traimte Apache2. Avevo letto a riguardo molta documentazione e credevo di aver capito che il problema era dato da alcune stringhe inviate dai clients Windows. La soluzione consisteva nel metter mano al file di configurazione di Apache e inserire alcune istruzioni.

Oggi però, colto da illuminazione sulla via di Damasco (come il mio ben più illustre omonimo), ho fatto una nuova ricerca e un post di Geek Boy mi ha fornito la soluzione: semplicissima nella sua implementazione quanto – ancora una volta – indicativa dell’ approssimazione di certi meccanismi insiti in Windows.

Quando vogliamo creare una share WebDAV sul client Windows, è sufficiente indicare la porta all’ interno dell’ URL. In questo modo Windows capirà di dover utilizzare WebDAV anzichè CIFS (!!!) per montare il filesystem remoto. Ad esempio, se voglio montare la share: http://mioserver.it/webdav, dovrò utilizzare la notazione http://mioserver.it:80/webdav

Semplice quanto sconcertante, ma funziona come un orologio svizzero!

Debian Sid writer2latex e problemi di aggiornamento di OpenOffice

Chi avesse problemi nell’ aggiornamento di OpenOffice a causa dell’ impossibilità di registrare correttamente il componente writer2latex può ricorrere a questo metodo:

# /usr/lib/openoffice/program/unopkg list --shared

Se tra i pacchetti registrati c’è anche writer2latex, è necessario de-registrare il pacchetto esistente prima che l’aggiornamento possa registrare quello nuovo:

# /usr/lib/openoffice/program/unopkg remove --shared org.openoffice.legacy.writer2latex.uno.pkg
# apt-get install -f